Lemon ice/ sul bancone del Paris/ il club più in per cui si affollano in estremis
Avevano voglia di birra a fiumi/ ma era cambiato il sottofondo come un pezzo col remix
E chi barava, fra lo si sgamava da subito/ perché è dura tenersi i nodi in gola coi coli di vomito
Di solito vomito e vomito fuori/ perché dicono “sono fuori”ma io so uscito per altri motivi
Supporti grafici in mani di ostaggi, cercano, spazi da proporre per lo sponsor di certi linguaggi
E chi mi parla di lavoro e di ingaggi/ rimane “ah” con le mani su rotelle di ingranaggi
È il tempo che fa tic tac/ io metto solo il beat da sotto così che posso farci rap
Restiamo fatti a sta maniera/ nessuno ci cambia, c'ho scritto sangue sulle pagine stasera

RIT NASTY
Oh ohhh lui sa che non ne ha ma c'ha sempre i conti pronti in mano oh oooohhh becchi due tipi qualsiasi ci prendi colpi sopra al palco oh oooohhhh se tua sorella ha i perizomi piu fighi (ri)mango fissato \ oh ohhh \ se poi ci bec-chi posso dirmi morto ammazzato \

Vogliono Phillis, filli interdentali perché fi-ni, thinn pussies e dimmi se sai quanti grammi
Spammi in una piazza che fa tardi/ e gli occhi rossi dei bastardi sanno post-impres-sionarmi
Troppi gingilli ballano come billy/digli di fare piano, questa sera c'hanno piani da brilli
E sono trilli, tra sirene e due strilli/ finisce che si baciano fumando come vagabondo e lilli
Sentono, non ascoltano/ perché la musica è uno sfogo, come i pus sulla faccia che li strorpiano
Tengono cani ai giuntagli ed esercitargli/ a saltare nel fuoco restano imprese da codardi
Si lamentano che il rap non vende, e chi vende/ presenta la sua roba come definitiva –definitivamente
Mi chiedi se si –sente, ma il check/ l'ho fatto 2 ore prima adesso arrivo con in macchina lean back

RITx2



Ваше мнение



Капча

Рекомендуем