(musica: V. Nocenzi, R. Maltese / testo: F. Di Giacomo, V. Nocenzi)
Ma che idea, che strana idea

oh che idea, che strana idea.

Io vorrei, vorrei di più.

Il conto non torna, non tornerà mai,

così, per me vorrei, vorrei di più.

E' per me urgentissimo.

Ma che idea, che strana idea

è per me urgentissimo

urgente, urgentissimo.

Io vorrei, così potrei

si vorrei, potrei, farei.



Ho fatto un inventario, lo stretto necessario.
Non basta mai, così per me vorrei, vorrei di più.

E' per me urgentissimo.

Ma che idea che strana idea.

Ma che idea che strana idea.

E' per me urgentissimo

urgente, urgentissimo.
E' per me urgentissimo

urgente, urgentissimo.

E' per me urgentissimo

urgente, urgentissimo.


Ваше мнение



Капча

Рекомендуем