Giornalini porno corrosi dallo sboro
otto ore al giorno e' questo il mio lavoro
gia' lo sanno tutti mi han colto spesso in fallo
ho fama di sfigato ma ormai c'ho fatto il callo
seghe seghe seghe tutto il giorno!
seghe seghe seghe coi giornalini porno!
seghe seghe seghe mattina pranzo e sera!
seghe seghe seghe ho una gran brutta cera!
diciassette anni che non tocco una figa
la mia religione e' la grande madre Sfiga
guardare e non toccare guardare e toccarsi!
ne ho le palle piene ormai c'e' da spararsi...
UNA SEGA!
seghe seghe seghe...
questo e' il nostro inno da quando siamo nati
il nostro destino e' morire da sfigati
ma se io potessi andarmene a scopare
non sarei ancora qui a cantare




Ваше мнение



Капча